Delirio particolare

periodo: 30 marzo – 13 aprile 2017
luogo: spazi espositiviti di Dynamo, Bologna
tipologia: personale
focus: fumetti e illustrazioni di Gramba

Joint Arts ha curato la personale di Gramba Delirio particolare, una selezione di tavole originali che coprono l’eterogenea produzione dell’autore esplorando i progetti sviluppati negli ultimi anni, come la serie Nonno&Cinno, Gatman, Gomitolo e Birra, I Pereroi e le Masse.

La mostra ha debuttato nel marzo 2017 negli spazi espositivi di Dynamo – La velostazione di Bologna ed è stata in seguito riproposta a giugno 2017 dal Comune di Medicina, nell’ambito della manifestazione Street Art Festival.

Gatman, Alex Gramba (2017)

Classe ’79, Alessadro Grambone in arte Gramba è un giovane illustratore bolognese autodidatta. Dice di sé:

“Quando avevo 8 anni, durante i ricevimenti generali degli insegnanti, la maestra disse ai miei che io venivo a scuola solo per star in compagnia e far il pagliaccio. Ho cercato di farne una regola di vita.”

Questa regola si traduce nel lavoro artistico di Gramba attraverso un approccio ironico e naif affiancato da un umorismo irriverente, che sotto il divertimento iniziale nasconde una sensibilità ed attenzione per il vissuto contemporaneo capace di spingere l’osservatore a prendere consapevolezza e ad avvicinarsi, seppur con un sorriso sulle labbra, a ciò da cui di solito distoglie lo sguardo:

“Contro una bellezza che vuole farsi riconoscere da lontano cerco un disegno che pretenda l’avvicinamento da parte dello spettatore ma che sopratutto intrattenga e faccia divertire, che non vuol farsi riconoscere ma scoprire”.

Masse, Alex Gramba (2017)

Questo approccio è evidente nella serie Masse, le intricate e fitte tavole dove Gramba ama nascondere i personaggi che abitano il suo immaginario. Come in un horror vacui dei giorni nostri, Gramba cerca di

“portare l’attenzione dello spettatore sui particolari, lasciando che possa fantasticare sulle storie che nascondono senza direttive rigide. Cerco di offrire una certa generosità nel disegno con l’offerta d’immagini traboccanti per contrastare l’attuale propensione a voler piacere offrendo poco (slogan, spot, loghi… )”

Marginalità, una vena tragicomica e surreale ed il giocare a smontare personaggi archetipicamente positivi sono temi che attraversano la poetica di questo autore, dalla coppia Nonno&Cinno (“il racconto su chi vive in una fase di vita marginale perché ha ancora poco da vivere”), al pigro supereroe Gatman fino alle avventure tossiche dei Pereroi.